Murales, quadri, installazioni, accessori, poltrone, borse, gadgets: Aleandro!
Personaggi coloratissimi, linee marcate, tre figli e un uomo che scopre nuove cose con il passare del tempo.

Benvenuti a Mondorondo, benvenuti nel mondo di Aleandro Roncarà!

Chi è e come nasce questo giovane ragazzo dal nome così originale e inconfondibile che sembra già segnato a diventar famoso?

Aleandro Roncarà nasce nel 1967 ad Orbetello, nella Maremma Toscana, in una famiglia di ristoratori.
Quando i suoi genitori comprano Egisto (il suo ristorante) e si trasferiscono a Montecatini, Aleandro ha 5 anni. A 14 anni crescendo a vista d’occhio, comincia a giocare a basket e a farsi conoscere sul campo.

Gioca nella Panapesca e nella Sharp a Montecatini, a Chieti e poi a Senigallia, ma quando nel ’93 i suoi genitori decidono di chiudere l’attività, lui posa la palla e torna a Montecatini, deciso a subentrare nella gestione del ristorante di famiglia, portandolo in pochi anni ad essere il locale più frequentato dai giovani montecatinesi.

Nel ’97 diventa padre di Carlotta e, visto il successo delle sue torte-dessert, apre una pasticceria con il nome della figlia. Nel 2001 arrivano a ruota i gemelli Lupo e Brando (e se qualcuno aveva dei dubbi sull’originalità...)

Aleandro si sente in primo luogo “babbo fenomeno”, dice, poi artista, ristoratore, stilista, designer…e barbone visto il suo attuale look!

Cos'è Mondorondo?

Mondorondo è un mondo fantastico dove vivono i personaggi dei miei fumetti: Re blu, Centomini...
L’ispirazione è stata un omino di Montecatini che si chiamava così, era piccolo ma molto intelligente, aveva fatto i suoi soldi e aveva un gran successo con le donne.
Così è nato Centomini, un piccolo uomo con molto potere, il consigliere di Re Blu, padre della principessa Piff che nel tempo è diventata Dixie.

Lui ha un sacco di caratteristiche simpatiche, non ha espressioni nel viso, non sopporta la cravatta ma per legge la deve mettere, è il migliore amico della principessa, sa tutto di tutti. Mi piace un sacco, è piccolo ma ha la forza, la saggezza e l’intelligenza di cento uomini.

In quali gallerie sei attualmente?

Sono allo Spazio San Giorgio a Bologna, da Freco Arte a Firenze e ad Arte Barbato a Scafati (BN), in Costa Smeralda e in Costa Azzurra. Recentemente sono stato alla Terrazza Aperol e al Circle a Milano.

L’anno scorso ho fatto una bellissima personale a Pisa, nel palazzo sopra alle Logge nello stesso periodo della mostra di Warhol, di conseguenza ho avuto qualche decina di migliaia di visitatori anch’io!

Ho partecipato due volte all’AAF, Affordable Art Fair in centro a Milano, una fiera per artisti emergenti. Bellissimo vedere com’è frizzante l’aria quando c’è gente da tutto il mondo che gira e centinaia di persone in fila a pagare il biglietto e mi hanno organizzato la prima mostra condominiale in Italia, in un palazzo a Milano. Infine, spesso faccio workshop per bambini dove disegno con loro.

Museo Marino Marini

Pistoia, 2016

extra 2019

Lajatico, 2016

P|ART Ibiza

Podenco, 2016

Mondorondo

Faenza, 2016
/